• Anibio

Proprietà dell'olio di cumino nero (Nigella sativa)

Aggiornamento: 26 mar 2019


Si tratta di un olio fortemente aromatico che è una autentica miniera di acidi grassi polinsaturi, in particolare vi troviamo sino al 60% di acido linoleico.


olio-di-cumino-nero-biologico

Rimedio riconosciuto sin dai tempi dell'antico Egitto, è attualmente oggetto di numerose ricerche, soprattutto in campo oncologico.

L'olio, ottenuto spremendone i semi, contiene un principio attivo, il timochinone, rinomato per essere il grado di inibire la proliferazione delle cellule cancerose, bloccando il processo di neovascolarizzazione.

Studi condotti sul melanoma e sul cancro al colon hanno dimostrato la sua efficacia quale integratore nella chemioterapia.

Inibisce l'ossidazione delle membrane cellulari tramite un effetto anti-radicali liberi e ostacola la formazione di molecole infiammatorie.

Benefico per la pelle ed in particolare per ridurre i fenomeni infiammatori provocati dallo stress, dall'inquinamento, dalle malattie o dall'invecchiamento.

Grazie alle sue proprietà calmanti, rigeneranti, vitalizzanti ed antinfiammatorie, è particolarmente raccomandato per le pelli secche, sensibili o irritate ed in caso di problemi cutanei quali acne, eczema, psoriasi, screpolature, ustioni, colpi di sole, desquamazioni, prurito e dopo i trattamenti di radioterapia.

L’olio di cumino nero penetra perfettamente nella pelle, viene utilizzato come olio da massaggi, per la cura del viso o del corpo, così come per i capelli ed il cuoio capelluto in genere.

Ottenuto per: spremitura a freddo i semi da cui viene estratto l'olio sono certificati biologici



Questa non è una testata medica: le informazioni fornite da questo sito hanno uno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge.

#cane #biologico #naturale #nontestato #gatto #crueltyfree #cibopercani #cuminonero #rimedinaturali